Rivelatori GAS e centrali

Conflict minerals

Sensitron Srl

Conflict minerals
policy

Sensitron Srl informa che il 17 maggio 2017 è stato pubblicato il Regolamento (UE) 2017/821 che stabilisce gli obblighi in materia di dovere di diligenza nella catena di approvvigionamento per gli importatori dell’Unione Europa in merito a stagno, tantalio, tungsteno e dei minerali originari nelle zone di conflitto o ad alto rischio.

Si tratta di una Legge che, tra i vari punti, regola e previene il commercio dei “conflict minerals” (Stagno, Tantallio, Tungsteno e Oro), i cui proventi finanziano i conflitti armati nella Repubblica Democratica del Congo e Paesi limitrofi.

La suddetta Legge richiede a tutte le aziende che commercializzano prodotti nel mercato europeo di riportare agli organi di controllo competenti, l’utilizzo di tali minerali provenienti dalla Repubblica Democratica del Congo o Paesi limitrofi.

A tale riguardo Sensitron Srl dichiara che l’alluminio pressofuso, lo stagno utilizzato nel processo di saldatura delle schede elettroniche, non provengono dalle zone di conflitto. Le nostre materie prime non contengono gli altri materiali (Tantallio, Tungsteno e Oro). Di conseguenza possiamo garantire il rispetto del Regolamento (UE) 2017/821.

Conflict minerals

Stai cercando maggiori informazioni?

Contattaci Ora! Uno dei nostri esperti ti risponderà nel più breve tempo possibile.